Feb 19, 2019 Last Updated 9:20 PM, Feb 18, 2019

L'Assemblea generale dello Spi Cgil Abruzzo Molise, presieduta da Tina Di Felice, ha eletto oggi la Segreteria con il 93 per cento dei consensi.

dal sito web Spi Cgil nazionale. "Il governo non faccia cassa con i pensionati andando a rimettere le mani sul sistema di rivalutazione penalizzando così milioni di persone".

dal sito web Cgil Abruzzo. "E' interessante che l'Emilia Romagna lo abbia già abolito. Sarebbe bello se le altre Regioni emulassero il provvedimento". Sono le parole di Giulia Grillo, ministro della Salute,

dal sito web di LiberEtà. Ieri alla Casa del Cinema è stato un bel pomeriggio riscaldato dal calore umano di un conduttore d’eccezione, Neri Marcorè, di un pubblico attento e sensibile ai temi dell’impegno civile e, infine, dei finalisti del Premio Letterario e del concorso di cortometraggi Spi Stories.

Un pomeriggio di festa che ha visto la proclamazione dei vincitori: Renato Gorgoni ha vinto con il suo romanzo La bella Sulamita mentre Pietro Taronna, Giuseppe Campo e Shira Herreman hanno vinto il premio Spi Stories con il cortometraggio Sìdera ispirato al libro di Mario Foderà Io Marinaro. Gorgoni si è aggiudicato la pubblicazione del libro che è già in vendita sul nostro sito. Campo, Taronna e Herreman hanno vinto invece 3mila euro. Secondo e terzo classificato per il Premio Letterario sono state Ania Pignatti con I fatti del ’54 e Anna Maria De Lena Pavcovich con Nati prima. Per loro due pennini d’oro e un diploma. Adriano Valerio, autore del cortometraggio Mon amour mon ami, e Caterina De Mata, autrice di Buonanotte, hanno vinto invece un anno gratis al cinema.

Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato i finalisti di questa edizione, le loro opere e la preziosissima collaborazione che LiberEtà continua a portare avanti con l’Archivio Diaristico di Pieve Santo Stefano che conserva migliaia e migliaia di storie, tra cui proprio quelle che arrivano ogni anno per partecipare al Premio Letterario, giunto alla ventesima edizione. Marcorè ha accompagnato gli ospiti tra temi impegnati e complessi come la globalizzazione, le migrazioni, i diritti, la democrazia, sempre in punta di piedi, incalzando i due giurati presenti – il critico letterario Filippo La Porta per il Premio Letterario e lo sceneggiatore Salvatore De Mola per Spi Stories – con domande stimolanti e interessanti che hanno contribuito a restituire un ritratto a tutto tondo di tutti i finalisti presenti.

Gran finale di Neri Marcorè con il monologo di Giorgio Gaber La paura e la canzone di De Andrè Khorakhanè. Due interventi ragionati e in linea con i temi del premio: la tolleranza, la paura, l’accoglienza, il dialogo. Parole che oggi dobbiamo custodire e preservare con cura per rispondere con fermezza alle nuove onde nere che avanzano in Italia e in tutta Europa.

Ha partecipato una delegazione del gruppo di lettura Spi Cgil Abruzzo Molise. Guarda le foto.

"Siamo qui" è il titolo della manifestazione unitaria promossa da sindacati, associazioni e comitati abruzzesi per rivendicare "pari dignità e pari diritti per una società senza precari e senza sconfitti, che riaffermi e promuova i valori dell'accoglienza, dell'inclusione, della solidarietà e che contrasti le politiche di respingimento e intolleranza nei confronti dei flussi migratori messe in atto dal governo".

Seguici su Facebook Spi Abruzzo e Molise

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori